Regolamento ce 1516/2007

Il regolamento europeo (CE) 1516/2007 stabilisce i requisiti standard di controllo delle perdite per le apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria e pompe di calore contenenti 3 chilogrammi o più di gas fluoruranti ad effetto serra. Si compone di 10 articoli in cui vengono spiegati nel dettaglio i requisiti da rispettare durante i controlli delle perdite dei condizionatori.

L’articolo 2 e 3 del regolamento prevedono un registro dell’apparecchiatura dove indicare la carica di gas e le informazioni riguardanti i problemi ricorrenti e aspetti problematici. lo consigliamo davvero utile per ogni ricarica dei condizionatori domestici o di grandi dimensioni.

L’articolo 4 indica, invece, quali sono le parti dell’apparecchiatura che devono essere obbligatoriamente sottoposte a controllo:

    • giunti;
    • valvole, compresi i condotti;
    • giunti a tenuta, compresi giunti a tenuta sugli essiccatori e sui filtri sostituibili;
    • parti del sistema soggette a vibrazioni;
    • connessioni ai dispositivi di sicurezza o di funzionamento.

 

Nell’articolo 6 si trattano i metodi di misurazione diretta che il personale certificato deve applicare nel caso di perdite:

    • controllo dei circuiti e dei componenti che presentano rischi di perdita mediante
    • dispositivi di rilevazione adeguati per il refrigerante presente nel sistema;
    • applicazione di un fluido di rilevazione all’ultravioletto (UV) o di un colorante
    • adeguato nel circuito;

soluzioni schiumose depositate/acqua saponata.

 

I metodi di misurazione indiretta, elencati dell’articolo 7 del regolamento 1516/2007 si riferiscono , invece, al controllo visivo e manuale dell’apparecchiatura attraverso l’analisi dei seguenti parametri:

  • pressione;
  • temperatura;
  • corrente del compressore;
  • livelli dei liquidi;
  • volume di ricarica.
  •  

Nell’articolo 8 del regolamento viene stabilito che la riparazione deve essere eseguita da personale certificato procedendo, se necessario, allo svuotamento o al recupero del refrigerante ed effettuando una prova di tenuta con azoto esente da ossigeno.

Il personale certificato, così come indicato nell’artico 9, si concentra sulle parti in cui sono state individuate le perdite nonché sulle parti adiacenti nei casi in cui sia stata esercitata una pressione durante la riparazione.

Infine nell’articolo 10 del Regolamento ce 1516/2007 è indicato come le apparecchiature di nuova installazione vengano controllate immediatamente dopo la loro messa in funzione per verificare l’assenza di perdite.

chiama per supporto mirato

Potrebbero interessarti

Problemi di Ricezione TV

Approfondimenti

Problemi di ricezione tv digitale? Ecco come risolverli dopo aver subito il passaggio dalla televisione analogica tradizionale a quella digitale. Il digitale rappresenta il futuro della televisione, i suoi vantaggi sono innumerevoli ma allo stesso tempo sono vari i problemi in cui ci si può imbattere. Il collegamento dell’antenna al digitale terrestre Come fare l’installazione?…

Leggi tutto

Caldaia Ariston Egis Recensione

Approfondimenti

Piccola nelle dimensioni e leggera, la caldaia ad incasso Ariston Egis è l’ideale per chi cerca una caldaia facile da usare e dalle ottime prestazioni. Se avete bisogno di consigli per l’acquisto non esitate a rivolgervi a noi. Ariston ha progettato la caldaia murale Egis per tutti coloro che hanno esigenza di avere a disposizione…

Leggi tutto

Vaillant Climavair: Climatizzatori a pompa di calore

Approfondimenti

Una gamma di condizionatori a pompa di calore sono i Vaillant Climavair: eleganti nel design, semplici da utilizzare, facili da installare. Ecco alcune delle caratteristiche principali. Vaillant Climavair è una gamma di climatizzatori a pompa di calore con grandi prestazioni: la gamma è rivolta, soprattutto, ad una utenza residenziale. Grande attenzione è data da Vaillant…

Leggi tutto

Canne fumarie collettive

Approfondimenti

Le canne fumarie collettive sono quelle che vengono usate per convogliare gli scarichi di più caldaie, ad esempio a livello condominiale. Si tratta di sistemi che devono avere delle caratteristiche ben precise, che si rifanno a delle norme comunitarie altrettanto precise. Parliamo di canne fumarie collettive per strutture edilizie multi piano che facciano uso di…

Leggi tutto

Spaziozero Basic Istantanea: la piccola caldaia murale

Approfondimenti

Della gamma Spaziozero della casa Hermann fa parte anche la Spaziozero Basic Istantanea: nata per l’installazione da esterno. Questa caldaia ha tantissime qualità ed è perfetta per chi ha la necessità di sfruttare al massimo gli spazi.   La gamma della Hermann Spaziozero ha un modello chiamato Spaziozero Basic Istantanea con piccole dimensioni e grandi…

Leggi tutto
Menu
Chiama per supporto mirato