Valvola di Sfogo Aria della Caldaia

valvola sfogo aria caldaia

Con l’aiuto dei nostri esperti affrontiamo alcuni aspetti tecnici che riguardano la valvola di sfogo aria perché questa è legata a determinati problemi di pressione della caldaia. Crediamo sarà utile conoscerli per comprendere come mai, a volte, la vostra caldaia Vaillant presenti determinati problemi di funzionamento.

La valvola di sfogo aria e la pressione della caldaia

La caldaia ha bisogno di funzionare con una pressione costante al suo interno. Questa pressione viene controllata dalla piccola valvola di sfogo aria della caldaia di cui andiamo a vedere insieme funzionalità e importanza per il funzionamento dell’impianto. Quali sono le anomalie che possono riguardarla?

Piccola ma importante: la valvola di sfogo dell’aria

La valvola di sfogo dell’aria della caldaia è un elemento dalle dimensioni ridotte che si colloca, all’interno dell’impianto di riscaldamento, a monte rispetto alla pompa che gestisce il flusso di acqua calda. Per riconoscerla occorre cercare un piccolo cilindro di ottone con un tappino, che di solito è di colore nero, posto in cima.

Il suo nome tecnico è valvola di sfogo dell’aria ma molto spesso viene identificata semplicemente come valvola “jolly”
Ora che sappiamo dove si colloca nella caldaia, cerchiamo di capire meglio come funziona. La valvola di sfogo dell’aria nella caldaia serve, come si intuisce dal nome, a far fuoriuscire l’aria in eccesso che può entrare e ristagnare all’interno del circuito dell’impianto.

La valvola funziona un po’ come tutto l’impianto di riscaldamento in base a movimenti di liquido che creano differenze di pressione. Nello specifico all’interno della valvola è presente un’astina attaccata a un galleggiante che si muove con l’acqua. Quando c’è necessità di far sfiatare l’aria questa esce dalla parte superiore della valvola e, nello stesso tempo, aumenta l’acqua al suo interno, finché il galleggiante non chiude il percorso di uscita dell’aria. In questo modo la valvola riesce a far uscire l’aria senza che però esca acqua.

Anomalie della valvola

Nonostante sembri un componente di secondo piano nell’economia generale dell’impianto date le dimensioni ridotte, la valvola di sfogo aria della caldaia è in realtà fondamentale perché l’impianto sia efficiente e non vi siano consumi eccessivi.
Gestendo l’aria presente nella caldaia infatti, la valvola di sfogo garantisce un riscaldamento sempre ottimale della casa. Se infatti è presente aria nell’impianto questa entra in circolo insieme all’acqua e si riscalda nei radiatori; aria presente in un radiatore equivale a un radiatore che non scalda perché l’aria impedisce all’acqua di scorrere e si verifica una situazione molto comune: radiatori con zone calde e fredde.

È possibile intervenire manualmente sul radiatore in cui è presente l’aria per risolvere immediatamente il problema di circolo dell’acqua ma se la situazione si ripete spesso è bene controllare anche il funzionamento della valvola di sfogo, che potrebbe essersi ostruita e non permettere la fuoriuscita dell’aria. Per tale controllo possiamo aiutarvi con il nostro centro assistenza anche su caldaie Vaillant.  Altre anomalie della valvola di sfogo dell’aria possono presentare perdite di pressione all’interno della caldaia, perdite che si manifestano con gocciolamenti dalla zona della valvola stessa.

I nostri esperti sono a disposizione. Chiama

Potrebbero interessarti anche:

chiama per supporto mirato

Potrebbero interessarti

Consumo condizionatori: alla scoperta dell’inverter

Approfondimenti

Parliamo di Consumo Condizionatore e della tecnologia inverter, la tecnologia che oggi accomuna moltissimi modelli per il  condizionamento domestico e che sembra fornire la miglior risposta a chi cerca risparmio dal punto di vista energetico. Qal’è il Consumo dei condizionatori? E’ questa la domanda che idealmente campeggia nella mente di tutti coloro che decidono di…

Leggi tutto

Scheda Elettronica Caldaia

Approfondimenti

Nelle moderne caldaie a gas l’elettronica è ormai parte importante che, attraverso la scheda madre, gestisce il funzionamento e la protezione da danni irreparabili in caso di anomalie e malfunzionamenti ad altre componenti

Leggi tutto

Detrazione 55% risparmio energetico: novità 2011

Approfondimenti

Importanti novità interessano l’ambito delle detrazioni del 55% risparmio energetico. Vediamo subito quali sono le novità per il 2011 in riferimento ai contenuti della legge finanziaria approvata per l’anno prossimo. Nuove Detrazioni 55% L’importante novità riguarda la detrazione 55% risparmio energetico su cui la Legge Finanziaria 2011 ha introdotte altre novità tra cui, la principale,…

Leggi tutto

Regolazione Pressione Caldaia

Approfondimenti

Ci occupiamo della tua caldaia regolandone la pressione e il funzionamento. Interveniamo a domicilio con tecnici specializzati e regolarizziamo la pressione della caldaia. La Pressione della Caldaia La caldaia domestica è una macchina complessa che funziona bruciando del combustibile, costituito in genere da gas, e riscaldando acqua che sarà inviata verso l’impianto di riscaldamento o…

Leggi tutto

Regolamento CE 842\2006 gas fluorurati

Approfondimenti

Nuove regole Europee e Nazionali dettano le linee guida per i centri tecnici che impiegano i gas fluorurati per la ricarica e manutenzione dei condizionatori. Il regolamento CE 842 del 2006 è nostro riferimento: operiamo nel massimo rispetto delle norme.   Nuovo Regolamento ce 842\2006 gas fluorurati Il regolamento europeo (CE) 842/2006 ha come obiettivo…

Leggi tutto

Daikin Siesta Recensione

Approfondimenti

Dall’esperienza di Daikin sui condizionatori d’aria nasce Daikin Siesta: silenzioso, a basso consumo energetico, elegante nel design, ad alto livello di comfort. La casa Daikin presente dal 1924 in Giappone con i condizionatori d’aria ha sviluppato il nuovo condizionatore d’aria Daikin Siesta, che, come rivela il nome stesso, ha tra le sue principali qualità la…

Leggi tutto
Menu
Chiama per supporto mirato